Lavoro di pubblica utilità

Partecipare alle attività del Comune

Il lavoro di pubblica utilità

Che cos’è

Il lavoro di pubblica utilità è un’attività non retribuita a favore della collettività ed è stato previsto dalla normativa vigente come pena sostitutiva al carcere o al pagamento di una multa.

Il Comune di Gallarate ha stipulato con il Tribunale di Busto Arsizio una convenzione di 3 anni per lo svolgimento dei lavori di pubblica utilità ai sensi degli artt. 54 del D.lgs. 28/08/2000, n. 274 e 2 del D.M. 26/03/2001.

Come si accede al lavoro di pubblica utilità

Per chiedere di svolgere un lavoro di pubblica utilità, scarica il modulo di richiesta di ammissione e inviarlo al Comune:

Nella domanda devi indicare i tuoi dati, il tipo di reato commesso, lo stato del procedimento penale, in quali giorni della settimana, per quanti giorni alla settimana e per quante ore giornaliere sei disponibile a svolgere i lavori di pubblica utilità.

Devi allegare alla richiesta anche un curriculum, la copia del documento di identità e la copia degli atti che ti sono stati notificati.

Il Comune, una volta ricevuta la richiesta, fissa un colloquio e successivamente rilascia una dichiarazione di disponibilità in cui indica la struttura in cui devi prestare il lavoro di pubblica utilità, i giorni e gli orari da rispettare.

Quali sono le attività che si possono svolgere

Le attività che si possono svolgere come lavoro di pubblica utilità sono:

 

Supporto attività amministrativa e sistemazione archivio

(n. 2 soggetti di sesso maschile/femminile)

Segretario Generale – Unità di Staff
 

Supporto attività amministrativa Ufficio Anagrafe e Stato Civile

(n. 3 soggetti di sesso maschile/femminile)

Settore 1 – AA.GG., Personale, Contratti, URP e Demografici
 

Attività di facchinaggio e trasporto materiale economale

(n. 2 soggetti di sesso maschile/femminile)

Settore 2 – Finanziario
 

Supporto per lavori di piccola manutenzione del patrimonio comunale con prevalenza sugli edifici scolastici

(n. 2 soggetti di sesso maschile/femminile)

Settore 3 – Lavori Pubblici
Attività di riordino di archivi informatici e/o cartacei e supporto attività amministrativa agli uffici comunali

(n. 2 soggetti di sesso maschile/femminile)

Settore 5 – Sociale
 

Attività varie di supporto Biblioteca Civica

Supporto attività amministrativa Ufficio Scuola

(n. 3 soggetti di sesso maschile/femminile)

Settore 6 – Scuola, Cultura, Sport e Tempo Libero
 

Supporto attività amministrativa ufficio segnaletica stradale

(n. 1 soggetto di sesso maschile/femminile)

Attività di ripristino e collocazione segnaletica verticale ed orizzontale

(n. 2 soggetti di sesso maschile/femminile)

Settore 7 – Polizia Locale

L’amministrazione assegna il settore di lavoro dopo aver valutato il curriculum delle persone e le necessità di lavoro che ha in quel momento all’interno del Comune.

DELIBERA DI GIUNTA N. 19 DEL 14.02.2018

MODULO istanza lavori di pubblica utilità