BANDO SOSTEGNO AFFITTO 2022

Presentazione delle Domande

Le domande possono essere presentate ESCLUSIVAMENTE ONLINE: è sufficiente possedere una mail e registrarsi al link https://bandisociali.comune.gallarate.va.it , inserendo il nominativo, la vostra mail e una password. Al termine della registrazione vi arriverà una mail di conferma  e sarà possibile inserire  nel sito (https://bandisociali.comune.gallarate.va.it) la domanda, compilando i vari campi e inserendo tutti i documenti richiesti.

Le domande dovranno essere presentate  dalle ore 10:00 del 07/09/2022 sino alle ore 12:00 del 23/09/2022.

Si prega di prendere attenta visione dell’avviso pubblico di seguito allegato: Avviso_Affitto

Le domande incomplete, non corredate da tutti i documenti richiesti, verranno ritenute nulle. Non saranno accettate domande presentate al di fuori dei termini di apertura e/o attraverso altri canali.

Documenti da allegare alla domanda

I seguenti documenti sono obbligatori, pertanto prima di iniziare la compilazione accertarsi di essere in possesso di tutti i documenti successivamente elencati:

  • Copia completa del contratto di locazione in corso di validità (allegare tutte le pagine che compongono il contratto);
  • Ricevuta di registrazione ed eventualmente di proroga del contratto d’affitto rilasciata dall’agenzia delle Entrate (per contratti d’affitto 4 + 4 è necessaria la proroga ogni 4 anni);
  • Copia certificazione ISEE 2022 (ordinario o corrente);
  • Copia documento di identità del richiedente – fronte e retro;
  • Copia carta o permesso di soggiorno (obbligatorio SOLO per i cittadini non comunitari);
  • Dichiarazione del proprietario dell’immobile (che dovrà essere compilata in ogni sua parte) scaricabile di seguito: Dichiarazione_Proprietario;
  • Copia documento d’identità del proprietario – fronte e retro

 

Documenti facoltativi da allegare per il riconoscimento del criterio di priorità

(In assenza di tale documentazione la domanda rimane valida ma non verrà riconosciuto il criterio di priorità)

  • perdita del posto di lavoro – allegare lettera di licenziamento per cause connesse all’emergenza COVID 19 firmata dal datore di lavoro (che deve allegare il suo documento d’identità) o altra attestazione che dimostri il licenziamento dovuto all’emergenza COVID-19  (sono escluse le dimissioni volontarie o i licenziamenti per giusta causa);
  • consistente riduzione dell’orario di lavoro e del reddito da lavoro dipendente (almeno 40%) – allegare dichiarazione del datore di lavoro (che deve allegare il suo documento d’identità) che l’orario è stato ridotto a causa dell’emergenza COVID-19 e che tale situazione ha determinato la riduzione del reddito di almeno il 40% o altra documentazione che dimostri tali condizioni;
  • mancato rinnovo dei contratti a termine – allegare contratto di lavoro scaduto e dichiarazione dell’ex datore di lavoro che non è più stato rinnovato a causa dell’emergenza COVID-19 o altra documentazione che dimostri tali condizioni;
  • cessazione di attività libero-professionali – allegare chiusura della partita IVA o visura camerale di cessazione dell’attività;
  • malattia grave, decesso di un componente del nucleo familiare (che deve aver prodotto una riduzione del reddito) – allegare documentazione medica o certificato di morte connesso all’emergenza COVID-19.

Entità del contributo

E’ fissato un contributo massimale pari a 3 mensilità di canoni da versare o non versati e comunque non superiore a € 1.200,00 ad alloggio/contratto.

Il contributo viene erogato al proprietario dell’alloggio. Il contributo è compatibile con il reddito o la pensione di cittadinanza. Tale contributo non è cumulabile con la quota del reddito di cittadinanza destinata al pagamento dell’affitto.

 

Allegati:

Dichiarazione_Proprietario

Avviso_Affitto

SU_DET_DETE_449_2022

DGR 5324 e Allegati