Cremazione

La cremazione in Italia ed in Lombardia.
La cremazione è un servizio pubblico a domanda individuale a carico dei cittadini, le cui tariffe massime sono stabilite dal Ministero dell’Interno.
Il Comune di Gallarate prevede per i cittadini residenti che hanno optato per la cremazione un rimborso pari ad €. 100,00 al familiare del defunto che ha incaricato l’impresa di pompe funebri dell’espletamento delle pratiche.

Il diritto di disporre delle proprie spoglie mortali rientra nei diritti inalienabili della persona, che sono riconosciuti ad ogni individuo, per cui ciascuno può scegliere liberamente la forma di sepoltura.
La scelta cremazionista è dettata da motivi morali, igienici, religiosi ed economici ed è fatta da persone di provenienza culturale, religiosa ed ideologica molto diversa.

La Chiesa Cattolica consente liberamente ai suoi fedeli la cremazione fin dal 1963.
La Chiesa Valdese e le altre Chiese cristiane evangeliche sono sempre state favorevoli alla cremazione.
La scelta di essere cremati deve essere effettuata in vita per iscritto attraverso un testamento notarile o una volontà olografa o può avvenire anche con la comunicazione della volontà al coniuge o ai figli, che però dovranno certificarla al momento della morte all’Ufficiale di Stato Civile competente.

Molto più semplicemente, la scelta può essere indicata attraverso l’iscrizione ad una associazione cremazionista (SOCREM) che, al momento della morte del socio, attesterà la volontà espressa in vita.
Conservazione e dispersione delle ceneri

Le urne cinerarie sono abitualmente tumulate all’interno dei cimiteri.
In Lombardia, con la Legge Regionale n. 22/03 e successivo regolamento, è possibile la dispersione in natura delle ceneri oppure l’affidamento dell’urna cineraria ai famigliari.
La volontà della dispersione in natura deve essere espressa in vita e per iscritto dalla persona interessata.
La forma più semplice e senza aggravio di spese per garantirsi anche la dispersione delle ceneri è quella dell’iscrizione alla SOCREM che prevede inoltre dei contributi a parziale o totale copertura delle spese di cremazione dei propri soci.
L’iscrizione alla SOCREM di Varese può essere fatta dai cittadini gallaratesi recandosi direttamente presso il nostro Ufficio di Polizia Mortuaria.